logo

Fernanda – Luglio 1971 Gocce d’acqua. Oscurità a cui nessuno può prestare parole. Che vedi tu che io già non veda? Che fermi tu che io non abbia già fermato? Restituiscimi l’attimo. Che io lo conservi là dove l’oblio lo reclama.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.