logo

Barbara – Febbraio 1985 Era di ferro il muro intorno, quale orizzonte si apriva oltre? Ricordo solo la paura dell’oceano. Mi ero preparata, avevo affilato la mia attesa, osservato ogni minimo particolare per scovare quella corda di luce che avrebbe aperto la stanza infinita dei colori. Anni e anni di fedeltà alle ombre, i capelli racchiusi per non essere vista. Ridotta a un’essenza tremavano le labbra prima di poter pronunciare una parola.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.